Notizie

Pagamenti digitali in crescita: nuovi modi per acquistare contactless

Si compra digital, anche senza carta di credito: il dispositivo indossabile Keyble e il QR Code, i sistemi più innovativi 

Aumentano i tassi di crescita dei pagamenti digitali, anche grazie al cashback lanciato durante le festività natalizie. A dichiararlo è Poste Italiane, che nel solo dicembre 2020 ha registrato un +40% rispetto all’anno precedente, con un picco del +70% nelle transazioni e-commerce. Un dato che evidenzia ancora una volta il graduale ma costante consolidamento di una vita sempre più digitalizzata, e potenzialmente più agile. 

In questa direzione vanno le novità introdotte a inizio 2021 da Bancomat, Mastercard e Visa: raddoppiamento della soglia limite per i pagamenti contactless senza PIN, che passerà da 25 a 50 euro, ed estinzione delle commissioni per le transazioni sotto i 5 euro, che favorirà il tracciamento delle piccole spese e alleggerirà gli esercenti. 

Non mancano nuovi modi per saldare senza carta di credito. Flywallet, startup fintech italiana, ha presentato recentemente Keyble, un dispositivo indossabile Made in Italy che sfrutta il riconoscimento biometrico per abilitare pagamenti contactless e servizi digitali. Tra questi: l’acquisto di biglietti per i mezzi pubblici, la creazione di carte fedeltà, ma anche l’accesso a palestre, uffici e casa e l’apertura dell’auto senza chiavi. 

Si fa strada anche il pagamento tramite QR Code, che secondo il nuovo studio di Juniper Research supererà i 2,2 miliardi nel 2025, rispetto a 1,5 miliardi del 2020. Il rapporto prevede inoltre che gran parte di questa crescita avverrà nei mercati emergenti, dove la debolezza delle infrastrutture delle carte di pagamento crea una forte opportunità.